Rom
Rom
Cronaca

L'amore della giovane rom vale 10.000 euro? Madre e sorella in manette

19enne segregata in un capannone. Numerosi tentativi di fuga della ragazza, con epilogo rovinoso

Sono Rabija Sejdovic, di 49anni, e Sofia Sejdovic di 22 le due donne rom arrestate dalla polizia di Barletta per avere sequestrato e picchiato quella che è, rispettivamente, la loro figlia e sorella 19enne, per impedirle di continuare ad avere una relazione con un 30enne barlettano. Non poteva farlo perche' non aveva avuto il consenso del padre, detenuto per reati contro il patrimonio.

Un consenso, quello del genitore che, nel caso in cui una componente della comunità rom si innamori di un uomo che non ne faccia parte, diventa difficile da ottenere, per motivazioni di ordine non solo culturale ma anche economico. 10.000 euro di dote avrebbe, infatti, dovuto versare alla famiglia della sua fidanzata il barlettano innamorato della bella rom, conosciuta al luna park a luglio dell'anno scorso, nei giorni della festa patronale di Barletta, previa l'accondiscendenza del futuro suocero.

La relazione tra la giovane rom e il ragazzo, un operaio di buona famiglia e innamorato sinceramente della sua fidanzata, riferisce la polizia, era stata osteggiata sin dal primo momento. I due, per questo, un mese fà, avevano deciso di fuggire per poi ricorrere ad un matrimonio riparatore. La signora Sejdovic, allora, sporse denuncia per la scomparsa della figlia ai carabinieri e, contestualmente, per telefono minacciò di morte figlia, fidanzato e famiglia di lui.

Per il timore che dalle minacce potesse passare ai fatti, i due tornarono e da allora la ragazza è rimasta segregata in una baracca del campo nomadi e sorvegliata dalla sorella. Ieri pomeriggio l'ennesimo dei suoi tentativi di fuga ha rischiato di avere un epilogo rovinoso. Fuggita dal capanno la ragazza è stata presa per i capelli, trascinata in un furgone, riportata nell'alloggio-prigione e picchiata selvaggiamente, da madre e sorella.

La madre ha poi affrontato e sferrato un pugno in volto al fidanzato che era andato al campo per riprendersi la sua innamorata. Altri componenti della comunita' lo hanno picchiato con mazze e bastoni. Il barlettano ha chiamato la polizia. Giunti sul posto gli agenti hanno visto all'ingresso di una baracca, quella che e' poi risultata essere la sorella della 19enne segregata, a fare da guardiana. Li' dentro c'era la giovane riversa a terra e semincosciente, con i vestiti bagnati. Era svenuta per le percosse e le avevano versato addosso acqua per farla rinvenire.

La madre è in carcere, la sorella ai domiciliari. La ragazza che ha partorito dieci giorni fà in un luogo protetto, essendo maggiorenne, non dovra' tornare dai suoi genitori.
10 fotoRom segregano 19enne
Conferenza al Commissariato, Rom 19enneConferenza al Commissariato, Rom 19enneConferenza al Commissariato, Rom 19enneConferenza al Commissariato, Rom 19enneConferenza al Commissariato, Rom 19enneConferenza al Commissariato, Rom 19enneConferenza al Commissariato, Rom 19enneConferenza al Commissariato, Rom 19enneConferenza al Commissariato, Rom 19enneConferenza al Commissariato, Rom 19enne
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Sequestro
  • abusi
  • nomadi
Altri contenuti a tema
Sequestrati 100 kg di fuochi illegali a Barletta, scatta l'arresto Sequestrati 100 kg di fuochi illegali a Barletta, scatta l'arresto Nei guai un pregiudicato barlettano: intervengono gli artificieri della Polizia di Stato
1 Sequestrati a Barletta 1600 esemplari di ricci, datteri e altre specie protette Sequestrati a Barletta 1600 esemplari di ricci, datteri e altre specie protette Il prodotto sequestrato per un valore commerciale stimato di circa €1000 è stato sottratto dalla disponibilità del proprietario e rigettato in mare
1 Coronavirus, a Gorizia la frode dell'igienizzante prodotto a Barletta Coronavirus, a Gorizia la frode dell'igienizzante prodotto a Barletta La Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 1600 flaconi privi dei requisiti di legge
1 Coronavirus, sequestrati oltre 5 mila articoli sanitari nelle province di Bari e BAT Coronavirus, sequestrati oltre 5 mila articoli sanitari nelle province di Bari e BAT Si tratta di prodotti posti in commercio con modalità fraudolente e truffaldine
Mercato settimanale, sequestrata merce contraffatta dalla Polizia locale di Barletta Mercato settimanale, sequestrata merce contraffatta dalla Polizia locale di Barletta L'operazione eseguita questa mattina durante lo svolgimento del mercato settimanale
Conclusa l'operazione Mercato Globale: sanzioni e sequestri di prodotti ittici Conclusa l'operazione Mercato Globale: sanzioni e sequestri di prodotti ittici Dall'inizio dell'anno sono state ritirate dal mercato circa 7 tonnellate di prodotto ittico potenzialmente pericoloso per la salute degli acquirenti
Sequestrati due autolavaggi a Barletta per danni ambientali Sequestrati due autolavaggi a Barletta per danni ambientali Nelle strutture mancavano i documenti per verificare la tracciabilità del ciclo dei rifiuti
Gestione di rifiuti non autorizzata, sotto sequestro area in via Vecchia Minervino a Barletta Gestione di rifiuti non autorizzata, sotto sequestro area in via Vecchia Minervino a Barletta Si trattava di materiale prevalentemente derivante da attività di demolizione e costruzione
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.