Bar Toscanino
Bar Toscanino
Associazioni

Il Bar "Toscanino" riapre i battenti

Il coraggio di Carmine Loffredo premiato a 10 anni dall'attentato incendiario. "Per me inizia una nuova vita". Il contributo dell’Associazione Provinciale Antiracket di Molfetta

Tutto ha avuto inizio con un atto coraggioso, quello della denuncia, ed è stato finalizzato nella riapertura di un'attività commerciale. E' la storia dai contorni grigi ma con happy ending vissuta da Carmine Loffredo (nella foto), commerciante barlettano vittima di estorsione, che dopo aver vissuto l'incubo dei suoi aguzzini e soprattutto dopo aver visto andare letteralmente in fumo in un attentato esplosivo 10 anni fa, nell'ottobre del 2003 la propria attività, il "Bar Toscanino", frutto di impegno e sacrifici di una vita di duro lavoro, ieri ha finalmente potuto riaprire la sua serranda. Ieri, in via dei Pini 44/A, alla presenza dei rappresentanti dell'Associazione Provinciale Antiracket Antimafia di Molfetta, delle autorità civili e militari, tra cui anche il dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza Santa Mennea, e di decine di cittadini felicitanti per l'iniziativa, ha avuto il via "una nuova vita, professionale e personale", come Loffredo ai nostri microfoni ha testimoniato. L'Associazione Provinciale Antiracket Antimafia di Molfetta ha ascoltato il grido di aiuto di Loffredo, accompagnandolo alla denuncia, sostenendolo nel delicato percorso che infine gli ha permesso di aver accesso al fondo a favore delle vittime di usura e estorsione (Legge 44/99).

Uno schiaffo alla mafia che fa dell'usura e del racket i suoi "punti di forza". Anni di sofferenza, impegno e sacrifici hanno finalmente trovato la "luce in fondo al tunnel". Per Carmine Loffredo tanta soddisfazione per il risultato ottenuto nella vicenda, un risultato che sancisce un lieto fine realmente possibile solo nel caso in cui le vittime decidano di denunciare i propria aguzzini mettendo la parola fine ad un incubo. "Il mio ringraziamento va a chi mi è stato vicino e ai rappresentanti dello Stato e dell'Associazione Provinciale Antiracket Antimafia di Molfetta -ha sottolineato Loffredo- avevo un bar dal valore di un miliardo, ho sofferto tanto, troppo, ma ora so che rinascere è possibile".

Il coraggioso atto di Loffredo è stato sottolineato dalle parole del responsabile regionale della FAI, Renato de Scisciolo, che ha rivolto al commerciante barlettano un sincero augurio per la riapertura, "un risultato che fa capire che lo Stato c'è e aiuta chi ha subito danni per usura: ora finalmente al Bar "Toscanino" si potrà prendere un caffè tutti insieme, "capendo che solo denunciando -conclude De Scisciolo- si può davvero venire fuori da questo tunnel".
(Twitter: @GuerraLuca88)
  • Associazioni
  • Lavoro
  • Racket
Altri contenuti a tema
“Formazione e lavoro, binomio indissolubile”: lunedì a Barletta torna Hey Sud “Formazione e lavoro, binomio indissolubile”: lunedì a Barletta torna Hey Sud Imprenditori e istituzioni a confronto su occupazione e ruolo delle università
“Lavoro e sicurezza”: il tema al centro dell’assemblea indetta da FenImprese Bat “Lavoro e sicurezza”: il tema al centro dell’assemblea indetta da FenImprese Bat Questo pomeriggio convegno a tre anni dall'apertura della sede di Barletta
«L'Italia è ancora una Repubblica fondata sul lavoro?», ieri il confronto con Teresa Bellanova «L'Italia è ancora una Repubblica fondata sul lavoro?», ieri il confronto con Teresa Bellanova Incontro organizzato da Italia Viva BAT per discutere di lavoro tra presente e futuro
Oggi a Barletta un convegno sul lavoro tra presente e futuro con  Bellanova Oggi a Barletta un convegno sul lavoro tra presente e futuro con Bellanova L'incontro si svolgerà nella sala Atheneum in via Madonna degli Angeli
Incontro di Rete con gli enti del terzo settore Incontro di Rete con gli enti del terzo settore Appuntamento il 20 marzo nella sala conferenze del Castello di Barletta
Olfatto, cultura e ambiente: presentato a Barletta il libro "La Rosa della Lince" Olfatto, cultura e ambiente: presentato a Barletta il libro "La Rosa della Lince" In sala rossa un incontro a cui hanno preso parte varie realtà associative cittadine
"Creato, ambiente e gestione del verde pubblico", incontro promosso dalla Rete delle Associazioni "Creato, ambiente e gestione del verde pubblico", incontro promosso dalla Rete delle Associazioni Appuntamento presso la Chiesa di San Michele
Dalla conferenza interreligiosa al flash mob per la pace Dalla conferenza interreligiosa al flash mob per la pace La nota della Rete delle associazioni di Barletta
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.