Encomi per Polizia di Stato
Encomi per Polizia di Stato
La città

Encomi per due agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Barletta

Salvarono un uomo disteso sui binari della locale Stazione

Si è tenuta presso la Questura di Barletta-Andria-Trani la cerimonia di consegna di pubblici encomi da parte del Comune di Barletta a due agenti del locale Commissariato di Polizia di Stato.
Un appuntamento voluto dal sindaco di Barletta Cosimo Cannito, accolto con favore dal Questore di Barletta-Andria-Trani, Roberto Pellicone, il quale, nell'occasione, ha evidenziato l'attenzione e la sinergia dell'Amministrazione Comunale con il locale Commissariato di Polizia diretto dalla dirigente, Francesca Falco. A rappresentare l'Amministrazione Comunale, in Questura, il vice sindaco, Giuseppe Dileo.

Nelle passate settimane, l'Assistente Coordinatore Capo Leonardo de Manno e l'Agente Scelto Roberta Varesano, su segnalazione di un tecnico RFI, salvavano un uomo disteso sui binari intento nel suicidarsi.

L'uomo, 49enne, di origini tedesche, alla vista degli agenti, cominciava a correre in direzione nord, determinando l'inseguimento della Polizia.
I due poliziotti, nonostante il pericolo, sono riusciti a raggiungere e salvare l'uomo. Quest'ultimo giustificava l'insano gesto a causa della recente perdita di suo padre e dei suoi fratelli oltre alle precarie condizioni economiche nelle quali versava.

"Abbiamo voluto tributare ai due agenti – spiega il sindaco di Barletta Cosimo Cannito – il giusto merito per l'operazione condotta. Lo Stato e le forze di Polizia, nonostante le ben note difficoltà legate alla carenza d'organico, svolgono un lavoro immane, senza mai tirarsi indietro. Ringrazio il Questore, dott. Pellicone e il vice Questore nonché Dirigente del Commissariato di PS di Barletta, dr.ssa Falco, per l'impegno profuso ogni giorno nei confronti della nostra città, testimoniato in tale circostanza dal coraggioso intervento operato dagli agenti de Manno e Varesano".
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Minacciava i passanti con coltello da cucina a Barletta: arrestato 32enne algerino Minacciava i passanti con coltello da cucina a Barletta: arrestato 32enne algerino L'operazione è stata condotta dagli agenti delle volanti del commissariato
Palpeggia una undicenne all’uscita di scuola, arrestato settantaduenne Palpeggia una undicenne all’uscita di scuola, arrestato settantaduenne Intervento della Polizia di Stato
Furti e danneggiamenti ai treni, arrestati tre giovani di Barletta Furti e danneggiamenti ai treni, arrestati tre giovani di Barletta I tre, poco più che maggiorenni, sono indiziati per reati commessi in stazione e nel centro cittadino. Avrebbe rubato anche la bici a un disabile
Danni al bar della stazione. Minore scappa da comunità, ora in carcere Danni al bar della stazione. Minore scappa da comunità, ora in carcere Il giovane è stato ritrovato a Barletta. La polizia lo ha portato all’IPM “Fornelli” di Bari
Furto in stazione a Barletta: nei guai due minorenni Furto in stazione a Barletta: nei guai due minorenni I due ragazzi erano stati già più volte segnalati all’Autorità Giudiziaria per altri reati
Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Per la gestione dell'attività venivano utilizzate utenze telefoniche dedicate, inserite in appositi annunci on line
Passaporti in città, nuova postazione mobile nella stazione di Barletta Passaporti in città, nuova postazione mobile nella stazione di Barletta Questa mattina l’inaugurazione: costante l'impegno della Questura per rispondere alle esigenze dei cittadini
La Polizia di Stato celebra la Madonna dello Sterpeto La Polizia di Stato celebra la Madonna dello Sterpeto Ieri mattina l'omaggio alla Santa Patrona
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.