Comitato di quartiere 167. <span>Foto Ida Vinella</span>
Comitato di quartiere 167. Foto Ida Vinella
La città

Comitato di quartiere zona 167: «Test volontario del capello. Gruppo consiliare PD si è addormentato?»

La nota firmata da Giuseppe Di Bari e Raffaele Patella

"A Barletta nelle recenti discussioni in Consiglio Comunale, il Gruppo Consiliare del Partito Democratico (PD) ha fatto propria, pur senza averne avuto sollecitazione, una istanza già avanzata dal Comitato di zona 167 circa il test volontario del capello da parte di sindaco, presidente, assessori e consiglieri comunali, al fine di lanciare un segnale forte all'opinione pubblica in vista del contrasto deciso al fenomeno dello spaccio e uso di sostanze stupefacenti". Così i referenti del comitato di quartiere zona 167 Giuseppe Di Bari e Raffaele Patella.

"Il gruppo consiliare del Partito Democratico, in persona della dottoressa Spinazzola, ha posto la domanda di attualità in un recente consiglio comunale, investendo il presidente del consiglio comunale e il sindaco della organizzazione del test, ma fino ad ora il silenzio ha dominato la scena. Va evidenziato che il Comitato della 167 ha persino indicato a mezzo stampa il percorso più adeguato e meno dispendioso, ma nemmeno questo è servito a ricevere alcun segnale in merito.

I cittadini, intanto, manifestano un crescente interesse sulla questione, con diverse opinioni che emergono da diverse fasce della società. Alcuni sostengono che il test del capello potrebbe rappresentare uno strumento efficace per garantire un comportamento etico e responsabile da parte dei decisori pubblici. Un silenzio che sta generando un insidioso quanto preoccupante punto interrogativo tra i cittadini e riteniamo sia quantomai opportuno disinnescare l'impellente minaccia di ombre che possano offuscare l'immagine di chi è deputato a decidere quotidianamente sulle sorti dei cittadini barlettani.

Il Gruppo Consiliare del PD è ora chiamato a rompere il silenzio e a fornire una risposta chiara e documentata sulla propria posizione in merito al test del capello. La cittadinanza attende con interesse un contributo costruttivo e informato da parte del partito, che potrebbe influenzare l'andamento del dibattito e la futura decisione del Consiglio Comunale. In attesa di ulteriori sviluppi, la discussione sulla proposta del test del capello resta aperta, con l'attenzione focalizzata sulla posizione del Partito Democratico e sull'eventuale impatto che questa avrà sulle future decisioni della comunità locale".
  • Comitato di quartiere zona 167
Altri contenuti a tema
Al via le operazioni di pulizia dell'area verde in via Leonardo da Vinci Al via le operazioni di pulizia dell'area verde in via Leonardo da Vinci La nota del comitato di quartiere zona 167
«Erbacce, la nuova frontiera dello stile giardinaio: Invasione Verde o Rivoluzione Botanica?» «Erbacce, la nuova frontiera dello stile giardinaio: Invasione Verde o Rivoluzione Botanica?» La nota del comitato di quartiere zona 167
Nuovi alberi nella 167, il comitato di quartiere: «Finalmente un po'di verde tra un emendamento e un mare di cemento» Nuovi alberi nella 167, il comitato di quartiere: «Finalmente un po'di verde tra un emendamento e un mare di cemento» La nota di Giuseppe Di Bari e Raffaele Patella
Via Andria, accolto ricorso per l'accesso agli atti del comitato della zona 167 Via Andria, accolto ricorso per l'accesso agli atti del comitato della zona 167 «Una storia che si trascina oramai stancamente da oltre 4 anni, gravando sulle tasche e sulla pazienza dei cittadini»
Dimissioni Cannito, il comitato di zona 167: «Non si strumentalizzino i problemi del quartiere» Dimissioni Cannito, il comitato di zona 167: «Non si strumentalizzino i problemi del quartiere» La nota firmata da Giuseppe Di Bari e Raffaele Patella
Controlli forze dell'ordine, il comitato 167: «Siamo sulla strada giusta» Controlli forze dell'ordine, il comitato 167: «Siamo sulla strada giusta» La nota firmata da Giuseppe Di Bari e Raffaele Patella
TARI in aumento, il comitato di quartiere zona 167: «Dopo un’estate torrida, una doccia fredda per i cittadini» TARI in aumento, il comitato di quartiere zona 167: «Dopo un’estate torrida, una doccia fredda per i cittadini» La nota firmata da Giuseppe Di Bari e Raffaele Patella
Comitato di quartiere zona 167: «Barletta non è Caivano, ma potrebbe diventarlo» Comitato di quartiere zona 167: «Barletta non è Caivano, ma potrebbe diventarlo» La nota firmata da Raffaele Patella e Giuseppe Di Bari
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.