Nicola Maffei
Nicola Maffei
La città

Barletta fuori dalla Governance Poll 2011: Maffei non ci sta

Barlettalife aveva segnalato l’assenza immotivata della nostra città. Lettera del sindaco al direttore del Sole24Ore

Maffei non ci sta. Nella Governance Poll 2011 redatta da IPR Marketing e pubblicata pochi giorni fa sul Sole24Ore, sorprendeva l'assenza della città di Barletta e dell'indice di consensi relativo al suo primo cittadino, l'ingegner Nicola Maffei. Dopo diverse segnalazioni alla redazione del noto quotidiano economico, il sindaco ha deciso di impugnare la propria penna e scrivere al direttore per segnalare un profondo rammarico per la propria assenza.

Segue il testo completo della lettera di Maffei:

«Egregio direttore,
come ogni anno, anche questo ho atteso la speciale classifica dei Sindaci più amati d'Italia così come derivata dal vostro sondaggio, divenuto ormai un momento importante per ogni Amministrazione per ragionare sul rapporto con la propria cittadinanza e sulla percezione che essa ha con i propri eletti.

Negli anni scorsi avevo anche raggiunto postazioni lusinghiere che mi avevano rincuorato delle difficoltà ed erano state per me spinta a migliorare ancora. Non sempre è stato possibile e, in particolare quest'anno appena trascorso, nel quale la mia città ha subito un lutto terrificante con la morte di cinque giovani donne, ma nel quale, anche, molte sono state le iniziative intraprese per migliorare la qualità della vita dei cittadini e, inoltre, nel quale sono stato rieletto Sindaco per la seconda volta, attendevo con curiosità di verificare la mia collocazione nella classifica. Sia ben chiaro: la classifica del vostro sondaggio non può essere considerata alla stregua di un risultato reale. Tuttavia, proprio l'autorevolezza de Il Sole 24ore giustificava e giustifica una attenzione particolare da parte mia, così come avviene certamente anche per i molti miei colleghi interessati.

Devo confessarle con vivo disappunto che è stato per me sconcertante verificare l'assenza della mia città dalla classifica di quest'anno attraverso un riscontro con la vostra redazione che ha riferito al mio dirigente Staff di non aver inserito Barletta nella lista delle città interessate dal sondaggio, preferendole Andria, per qualche abitante in meno. Comprendo che possa risultare barocco osservare un capoluogo a tre teste come quello della nostra provincia di Barletta-Andria-Trani, ma se questo non è avvenuto negli anni passati e Barletta è sempre stata inserita tra le città capoluogo, perché quest'anno, improvvisamente e senza una reale motivazione, questo non è avvenuto? Se si è trattata di una scelta redazionale la prego di volermela motivare. Qualora così non fosse, tuttavia, ne sarei sconcertato non come singola persona ma come primo cittadino di una comunità importante, viva, solida.

Certo che comprenderà i motivi che mi spingono a chiedere un chiarimento in merito a questa faccenda, la invito a venirci a trovare, se lo riterrà opportuno, e a verificare di persona quanto questa terra meriti una considerazione diversa dal maggiore quotidiano economico italiano. Una considerazione che non sia fondata solo su qualche spicciolo di popolazione, ma sulla reale incisività in termini produttivi, culturali, sociali sull'intero territorio provinciale del quale, peraltro, ci onoriamo di essere caposaldo storico.

Con immutata stima».
  • Sindaco
  • Nicola Maffei
  • Lettera aperta
Altri contenuti a tema
13 Cannito ritira le dimissioni: una lettera per chiarire la sua verità Cannito ritira le dimissioni: una lettera per chiarire la sua verità «Conflitti alimentati dal presidente del consiglio comunale Marcello Lanotte» spiega il sindaco. Lanotte estromesso dalla maggioranza
A tu per tu con il sindaco, a Palazzo di Città i ragazzi della "Fieramosca" di Barletta A tu per tu con il sindaco, a Palazzo di Città i ragazzi della "Fieramosca" di Barletta I giovani alunni hanno incontrato sindaco e vicesindaco, ponendo domande con curiosità
Gli amici di sempre ricordano Don Giuseppe Tupputi Gli amici di sempre ricordano Don Giuseppe Tupputi Una lettera in ricordo del parroco deceduto pochi giorni fa
È venuto a mancare l'ing. Gabriele Lionetti, fu sindaco di Barletta È venuto a mancare l'ing. Gabriele Lionetti, fu sindaco di Barletta Scomparso all'età di 90 anni
Barletta: i sindaci del terzo millennio Barletta: i sindaci del terzo millennio Le storie e i protagonisti della politica barlettana dal 2000 in poi
«Quanto vale la vita di una persona?» «Quanto vale la vita di una persona?» Una lettera aperta dopo il brutale omicidio di lunedì sera
«Cari futuri sindaci, spiegateci un po’ meglio questo turismo!» «Cari futuri sindaci, spiegateci un po’ meglio questo turismo!» Una lettera del perito agrario Giuseppe Dargenio
Riflessione dopo l'omicidio di Claudio Lasala, «vivere la città come comunità» Riflessione dopo l'omicidio di Claudio Lasala, «vivere la città come comunità» Lettera sul mondo giovanile e sulla necessità di nuove progettualità
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.