Polizia sul luogo dell'incendio
Polizia sul luogo dell'incendio
Cronaca

Assembramenti al chiuso, sanzioni per alcuni ragazzi di Barletta

Controlli anti-Covid della Polizia nel week-end, anche un arresto e una denuncia per spaccio vicino alla Cattedrale

Nell'ambito degli specifici servizi tesi a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, i poliziotti del Commissariato di P.S. di Barletta hanno effettuato controlli nella zona del centro storico e del quartiere Settefrati e tratto in arresto G.P., pregiudicato 39enne, già sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di dimora. A seguito di attività d'indagine avvalorata da servizi di appostamento, osservazione e pedinamento, è stata rilevata l'attività di spaccio di marijuana posta in essere dall'arrestato, nell'area del centro storico, a poche decine di metri dalla cattedrale. L'uomo si avvaleva della collaborazione di un 22enne con segnalazioni di polizia, denunciato in stato di libertà per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale; ha tentato di sottrarsi al controllo ma è stato prontamente fermato dagli agenti. La tecnica adottata consisteva nel nascondere nelle canaline pluviali dell'area diverse dosi di sostanza stupefacente che, di volta in volta, venivano cedute in cambio di denaro. Sequestrati 110 grammi di marijuana e segnalati all'Autorità Amministrativa 3 giovani assuntori; contestate 4 violazioni amministrative per il mancato rispetto delle norme anticontagio.

In tutto l'arco del weekend, inoltre, i poliziotti del locale Commissariato di P.S. hanno effettuato controlli per verificare il rispetto delle norme di prevenzione da contagio Covid-19; individuato un locale privato, ubicato a Barletta in via Solferino, al cui interno erano presenti ben 10 giovani a cui è stata contestata la relativa violazione amministrativa. Altri 8 giovani sono stati sorpresi all'interno di un'unica stanza di una struttura ricettiva, presa in affitto da uno di loro. Elevate 8 sanzioni amministrative nei confronti dei ragazzi e relative contestazioni al titolare della struttura.
  • Polizia di Stato
  • Arresto
Altri contenuti a tema
Rapinò tabaccheria in via Palestro, arrestato 23enne barlettano Rapinò tabaccheria in via Palestro, arrestato 23enne barlettano I fatti risalgono al 2 aprile scorso: in azione la Polizia di Stato
Ruba il borsello ad un autotrasportatore, arrestato dalla Polizia di Stato a Barletta  Ruba il borsello ad un autotrasportatore, arrestato dalla Polizia di Stato a Barletta  L'episodio è avvenuto venerdì scorso nei pressi di piazza Francesco Conteduca
Volante della Polizia speronata dai ladri a Barletta: la dinamica dei fatti Volante della Polizia speronata dai ladri a Barletta: la dinamica dei fatti Gli agenti sono intervenuti sventando il furto di un'auto trafugata in via Pascoli, nel quartiere Patalini
Tentano furto d'auto a Patalini, auto in fuga sperona la Polizia Tentano furto d'auto a Patalini, auto in fuga sperona la Polizia Il gruppo a bordo di un'Audi ha impattato con la volante che si è ribaltata
Ufficio passaporti, notevole affluenza di cittadini della Bat durante le aperture straordinarie delle festività pasquali Ufficio passaporti, notevole affluenza di cittadini della Bat durante le aperture straordinarie delle festività pasquali Quasi cento le richieste inoltrate
Individuato l'indiziato della rapina in tabaccheria con martello Individuato l'indiziato della rapina in tabaccheria con martello Si tratta di un 33enne barlettano
Maltrattava la madre, arrestato dalla Polizia di Stato Maltrattava la madre, arrestato dalla Polizia di Stato In manette un 37enne
Movida sicura, un venerdì sera di controlli straordinari a Barletta Movida sicura, un venerdì sera di controlli straordinari a Barletta Azione congiunta di Polizia di Stato, Polizia locale e Guardia di Finanza
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.