Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze Armate. <span>Foto Francesca Piazzolla</span>
Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze Armate. Foto Francesca Piazzolla
Istituzionale

4 novembre, la riflessione del sindaco Cascella

L'omaggio della comunità nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze Armate

Con la deposizione di corone da parte del Prefetto Clara Minerva e del sindaco Pasquale Cascella alle lapidi del Rivellino del Castello, sui muri del Palazzo di Città e, infine, in piazza Caduti in Guerra dove sono risuonate le note dell'inno di Mameli, è stata celebrata a Barletta la Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, con la partecipazione anche del Presidente della Provincia, Nicola Giorgino, del Presidente del Consiglio Comunale, Carmela Peschechera, di rappresentanti della Giunta, del Consiglio, di istituzioni civili, militari e religiose, delle associazioni combattentistiche e d'arma oltre che di numerose scolaresche cittadine.

«Nell'anniversario del momento conclusivo del primo conflitto mondiale, la città di Barletta, con i suoi vessilli su cui sono poste le numerose medaglie d'oro al valor militare e al merito civile, ha voluto riaffermare - ha sostenuto il sindaco Cascella confrontandosi con alcuni studenti davanti al monumento - il sentimento di coesione nazionale e la vicinanza alle Forze Armate che oggi adempiono alla propria missione in adesione a valori di pace, democrazia, libertà, conquistati dopo un'altra guerra. Con questi principii fondanti della Costituzione Repubblicana il nostro paese è impegnato sugli scenari di crisi mondiali con militari che con impegno, professionalità e spirito di sacrificio contribuiscono a garantire la stabilità, la sicurezza ed il rispetto dei diritti umani fondamentali».

«Il caso ha voluto che - ha rilevato il sindaco - proprio alla vigilia di questa ricorrenza siano state ritrovate tutte le immagini del bronzo del monumento originale che il popolo di Barletta volle dedicare ai propri caduti a conclusione del Primo conflitto mondiale, poi sottratto all'obelisco nella nuova guerra voluta dal fascismo. Sarà possibile riprendere la ricerca di una soluzione che restituisca al memoriale il senso pieno del commosso omaggio della comunità per tutti i nostri soldati vittime delle tragedie della guerra e per quei 12 vigili e netturbini che a pochi metri di distanza dal monumento pagarono con la vita la volontà di riscatto dal nazifascismo così da volgere il proprio sguardo a un futuro di pacifico progresso».

23 foto2016, Giornata delle Forze Armate e dell'Unità nazionale a Barletta
Si concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze ArmateSi concludono a Barletta le cerimonie istituzionali del 2016 nella Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze Armate
  • Sindaco
  • Commemorazione
  • Prefettura
  • Pasquale Cascella
  • Clara Minerva
  • Prima guerra mondiale
Altri contenuti a tema
100 anni fa l'assassinio di Giacomo Matteotti, l'omaggio del sindaco Cannito 100 anni fa l'assassinio di Giacomo Matteotti, l'omaggio del sindaco Cannito Fiori per ricordare il coraggio del parlamentare socialista
L'importanza di Barletta nell'Italia della prima guerra mondiale L'importanza di Barletta nell'Italia della prima guerra mondiale 109 anni fa l'ingresso nel conflitto, il racconto di Michele Grimaldi
Istituita in prefettura la cabina di coordinamento per gli interventi del PNRR Istituita in prefettura la cabina di coordinamento per gli interventi del PNRR Decreto firmato dal prefetto Silvana D'Agostino
Il prefetto Silvana D'Agostino si presenta alla Bat:  «Agirò con responsabilità e impegno» Il prefetto Silvana D'Agostino si presenta alla Bat: «Agirò con responsabilità e impegno» Già avviate le attività istituzionali
Il Prefetto D'Agostino incontra il console d'Algeria a Napoli Il Prefetto D'Agostino incontra il console d'Algeria a Napoli Diversi gli argomenti discussi
Il saluto alla provincia Bat del nuovo Prefetto Silvana D'Agostino Il saluto alla provincia Bat del nuovo Prefetto Silvana D'Agostino Questa mattina l'insediamento
Il Prefetto Rossana Riflesso saluta la provincia Bat Il Prefetto Rossana Riflesso saluta la provincia Bat Due anni intensi di lavoro
Lodispoto: «Il Prefetto Riflesso ha seguito il territorio con impegno e attenzione» Lodispoto: «Il Prefetto Riflesso ha seguito il territorio con impegno e attenzione» La nota con cui il presidente della Bat esprime la sua gratitudine nei confronti del Prefetto uscente
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.