Strada a Ponente
Strada a Ponente

Parcheggiare l'auto a Ponente: che grave problema!

Il parcheggio manca, e le auto rischiano di arenarsi

Buonasera sono un cittadino di questa squallida città (Barletta). Vorrei raccontare quello che ieri mattina (tra le 10 e le 12) è successo a ponente, per l'esattezza la strada che prolunga dal lido Mennea in direzione Fiumara.

Parcheggiata la mia auto a spina di pesce, mi si accosta una pattuglia di vigili che mi invita a spostare la mia auto ancora piu verso la spiaggia, con il pericolo - aggiungo io - di arenare la mia auto. Infatti, faccio presente al vigile (sinonimo di educazione) che se spostassi la mia auto ancora più dietro ci sarebbe il rischio di arenarla. Il vigile risponde che non è un problema suo in quanto le macchine non vanno nemmeno parcheggiate. Stupefatto da quello che avevo sentito, rispondo io "Dove allora?" visto che dovevamo andare al mare: il vigile naturalmente non avendo risposte concrete da darmi fa ritorno nella sua navicella di pronto soccorso, dopo di che mi è venuto spontaneo gridargli EVVIVA BARLETTA TURISTICA, anzi futura capitale del Turismo come diceva un antico spot elettorale...

Da premettere che lo stesso vigile INTELLIGENTE ED EDUCATO ha rischiato non poche volte ti "prenderle" da altri cittadini, le cui auto purtroppo si sono arenate.

Quello che mi chiedo è: possibile che noi barlettani - a detta di quel pseudo vigile - non possiamo usufruire della spiaggia??? Lui che ci rappresenta, è tenuto a parlare in quella maniera?? O forse si sentono così sicuri del loro posto di lavoro che posso sminuirci e offenderci in questa maniera??

Il nostro Comandante dei Vigili anziche fare corsi inutili e costosi, non può fare corsi di educazione ai pro dipendenti??? Sono anche gratuiti!!

Cordiali Saluti
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.