Sotto Diversa Luce

Undicesimo sguardo, la Festa Patronale

Tornare bambini è questione di un attimo

Barletta e la sua festa Patronale. Un rituale nel rituale che ha radici antiche, quando da bambini si aspettava di girare per bancarelle come se fosse un Natale giunto a luglio. I genitori compravano un giocattolo a bambini che adesso sono genitori, i bimbi hanno nel cuore e nella mente quell'odore di torrone (e che colori tutte quelle caramelle gommose), o quello di arachidi tostate nello zucchero che giravano in una sorta di pentolone verticale, forse per mostrare meglio agli avventori, forse per la migliore cottura. La processione "della Madonna" annoiava i più piccoli ma era un tributo che si offriva volentieri alla tradizione, che in seguito sarebbe comunque entrata nei più belli ricordi di comunità.

Il barlettano è generoso e non teme di affrontare la calca passeggiando per gli stretti viali delle mura di san Cataldo (ma un tempo le bancarelle erano sul corso). La palla con l'elastico si vende ancora oggi, ed è destinata a rompersi a fine giornata. Impareremo che è la più forte metafora di un sogno di mezz'estate: lo ricordi e ne sorridi ma alla fine svanisce. Tra un botto di fuochi artificiali e la musica assordante delle giostre il tempo sembra passare più velocemente. «Non fare tardi» è lemma che viene elargito agli adolescenti, ma focaccia e mortadella a piazza Plebiscito o sul lungomare Mennea, quando correva a Ponente, meritano un rimbrotto.
Bancarelle, sotto diversa luceBancarelle durante la festa patronale 2016
  • Festa patronale
Dodicesimo sguardo 22 febbraio 2020 Dodicesimo sguardo
Decimo sguardo 6 ottobre 2014 Decimo sguardo
Nono sguardo 14 giugno 2014 Nono sguardo
Ottavo sguardo 16 gennaio 2013 Ottavo sguardo
Settimo sguardo 3 febbraio 2012 Settimo sguardo
Sesto sguardo 3 maggio 2011 Sesto sguardo
Quinto sguardo 20 marzo 2011 Quinto sguardo
Quarto Sguardo 19 ottobre 2010 Quarto Sguardo
Altri contenuti a tema
Don Francesco: «Ai barlettani, restate in città per vivere la Festa Patronale» Don Francesco: «Ai barlettani, restate in città per vivere la Festa Patronale» Intervista all'Arciprete, rettore della Cattedrale di Barletta
La fede dei portatori di San Ruggiero: «È come riabbracciare il proprio papà» La fede dei portatori di San Ruggiero: «È come riabbracciare il proprio papà» «Don Gino Spadaro ci disse: ricordatevi che portando i Santi Patroni, portate Barletta sulle Vostre spalle»
Festa Patronale di Barletta: intervista ai Portatori della Madonna dello Sterpeto Festa Patronale di Barletta: intervista ai Portatori della Madonna dello Sterpeto «Il vero peso lo sentiamo quando, durante le processioni, ci imbattiamo nella sofferenza della gente che ripone le proprie speranze nella Madonna»
Festa Patronale di Barletta: il programma completo fino a mercoledì 13 luglio Festa Patronale di Barletta: il programma completo
46mila euro per sostenere la festa patronale a Barletta 46mila euro per sostenere la festa patronale a Barletta Confermato il programma: si terrà dal 9 all'11 luglio
Barletta, i trionfi Azzurri e la festa patronale. Storia ed evoluzione di una singolare coincidenza Barletta, i trionfi Azzurri e la festa patronale. Storia ed evoluzione di una singolare coincidenza È la terza volta che la festa patronale coincide con la partita della nazionale
Weekend di festa patronale a Barletta Weekend di festa patronale a Barletta Riprendono i festeggiamenti nel pieno rispetto delle normative anti-COVID
Giro bandistico tra le strade di Barletta per la festa patronale Giro bandistico tra le strade di Barletta per la festa patronale Domenica mattina si esibirà la Grande Orchestra di fiati Lirico-sinfonica "Città di Barletta"
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.