Semaforo di via Foggia spento, viabilità a rischio
Semaforo di via Foggia spento, viabilità a rischio
La città

Via Foggia e il semaforo che non c’è

La parola al Geometra dell’Ufficio Traffico. Al via i lavori burocratici per apportare le dovute migliorie stradali

Sono giunte in questi giorni numerosissime segnalazioni alla redazione di BarlettaLife riguardanti il mancato funzionamento dei semafori posti all'incrocio che collega Via Regina Margherita a Via Foggia, e Via Violante a Via Pastrengo.

Tale incrocio, propriamente fondamentale e crocevia irrinunciabile per l'entrata in città, risulta impraticabile da alcuni giorni, in cui purtroppo la regolarità del traffico è affidata alla discrezione personale di ogni singolo automobilista. Spesso quindi in questi giorni di buio semaforico, si creano ingorghi stradali che si estendono fino all'interno della città e talvolta le code di automobili si protraggono per svariati metri, costituendo un grave ostacolo alla viabilità cittadina.

In merito, abbiamo chiesto lumi a Francesco Attolico, geometra impiegato dell'Ufficio Traffico del Comune di Barletta, per appurare quale sia stata la causa da cui è derivato tale disagio urbano e le relative ottemperanze che si intendono applicare. Come ha sostenuto Attolico, l'Ufficio Traffico è stato messo al corrente del mancato funzionamento degli impianti semaforici dell'incrocio in Via Foggia grazie alla segnalazione di un incidente stradale, avvenuto a pochi giorni dalla Santa Pasqua passata. L'incidentato sarebbe andato ad urtare con il proprio mezzo contro un palo della struttura portante, provocando il danneggiamento dello stesso e di quattro delle sei lanterne semaforiche presenti.

Al momento si sta già provvedendo alla riparazione del sistema di segnalazione stradale luminosa: gli addetti ai lavori sono personalmente intervenuti sul posto, nei giorni a seguire l'incidente, per quantificare il disagio e decidere quali provvedimenti applicare. Nonostante il tempestivo intervento dell'Ufficio Traffico, per il momento gli automobilisti per non incedere in alcun disagio dovrebbero rispettare la segnaletica orizzontale opportunamente posta in corrispondenza degli impianti semaforici, a supplenza delle eventuali mancanze di questi ultimi. In data 3 aprile, è stata emessa opportuna segnalazione per procedere alle attività di manutenzione delle lanterne semaforiche, ma come spesso accade in questi casi, le tempistiche risultano essere abbastanza lunghe, per non parlare della carenza di personale e della cronica mancanza di fondi a disposizione.

Inoltre sono stati elaborati già eventuali progetti urbanistici, per apportare dei cambiamenti logistici all'assetto stradale della zona del crocevia tra Via Foggia e Via Regina Margherita. Secondo quanto riferitoci da Attolico è già stato elaborato e approvato un progetto ingegneristico che prevede la realizzazione di due rotatorie in corrispondenza degli incroci principali di Via Foggia e Via Regina Margherita, con annessi spartitraffico che possano migliorare la situazione di attuale abbandono alla dura legge del traffico in cui vige tutta la zona.
8 fotoVia Foggia, dove è finito il semaforo?
Via Foggia, dove è finito il semaforo?Via Foggia, dove è finito il semaforo?Via Foggia, dove è finito il semaforo?Via Foggia, dove è finito il semaforo?Via Foggia, dove è finito il semaforo?Via Foggia, dove è finito il semaforo?Via Foggia, dove è finito il semaforo?Via Foggia, dove è finito il semaforo?
  • Amministrazione Comunale
  • Sicurezza stradale
  • Viabilità
Altri contenuti a tema
7 «Bene la riapertura di via Vittorio Veneto, ma serve una pensilina» «Bene la riapertura di via Vittorio Veneto, ma serve una pensilina» L'appello di un pendolare dopo i lavori
Punto di Facilitazione Digitale di via Zanardelli chiuso il 13 e 14 maggio Punto di Facilitazione Digitale di via Zanardelli chiuso il 13 e 14 maggio L'avviso dell'amministrazione comunale
Lavori di privati in via Roma, le precisazioni del Comune di Barletta Lavori di privati in via Roma, le precisazioni del Comune di Barletta La nota di palazzo di città
Furti d'auto, «odioso fenomeno per Barletta». Il sindaco Cannito chiede vertice in prefettura Furti d'auto, «odioso fenomeno per Barletta». Il sindaco Cannito chiede vertice in prefettura Riunito il Comitato per l'ordine e per la sicurezza pubblica. «Non si risolve il problema da un giorno all'altro, si deve continuare a lavorare»
"Diversa-mente in sicurezza", un progetto  per promuovere stili di guida responsabili "Diversa-mente in sicurezza", un progetto per promuovere stili di guida responsabili Primo appuntamento venerdì 9 febbraio con gli studenti dell'IPSIA Archimede
Polemiche, fibrillazioni, colpi di scena: il 2023 della politica barlettana Polemiche, fibrillazioni, colpi di scena: il 2023 della politica barlettana Cronaca di un anno trascorso tra rimpasti, riposizionamenti e anime della maggioranza (ma l’opposizione non scherza) a guardarsi in cagnesco
A Barletta un momento di sensibilizzazione per la Giornata Mondiale delle Vittime della Strada A Barletta un momento di sensibilizzazione per la Giornata Mondiale delle Vittime della Strada Tra i promotori il Comitato della zona 167: «Diffondere la cultura del rispetto delle regole della strada»
1 Sicurezza stradale, nella Bat i Carabinieri lanciano la campagna "Adotta una strada" Sicurezza stradale, nella Bat i Carabinieri lanciano la campagna "Adotta una strada" L'impegno per sensibilizzare adulti e bambini sui pericoli della strada
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.