Michele Rizzi
Michele Rizzi
Politica

Un obelisco vergognoso in Viale Ippocrate

Intervento del rappresentante di "Alternativa Comunista", Michele Rizzi. «Uno scempio ambientale realizzato per pochi spiccioli»

«L'amministrazione comunale ci ha appena regalato un nuovo gioiello da esibire in Viale Ippocrate». E' così che interviene Michele Rizzi, esponente politico barlettano e coordinatore cittadino del partito "Alternativa Comunista", aggiungendo un'ulteriore voce alle tante che si stanno susseguendo in questi giorni, per condannare l'installazione del ripetitore telefonico in viale Ippocrate, nei pressi di Ponte Parrilli.

«L'avevamo ripetuto ai lavoratori della zona che abbiamo incontrato in questi mesi che i lavori per la costruzione dell'antenna mostruosa targata Vodafone sarebbero ripresi e che la sospensione voluta in campagna elettorale era esclusivamente un modo per prendere tempo e soprattutto non perdere voti da parte di tutti coloro che si sono candidati nelle liste di centrosinistra. Avevamo ragione noi! Infatti, la Giunta comunale capeggiata dal sindaco ci regala un obelisco che inquina l'aria e acceca la vista! Un mostro vergognoso piazzato in tutta evidenza, in un quartiere già pesantemente mortificato dalla presenza di tralicci e a due passi dall'ospedale cittadino. Basta passare dalla rotonda di via Ippocrate per ricevere un pugno nell'occhio! Semplicemente un'ulteriore vergogna che spero faccia riflettere tutti gli elettori di sinistra che hanno voluto accordare un consenso a questi signori! Un ulterio scempio ambientale fatto per pochi spicci ricevuti dalla compagnia dei telefoni alla faccia dei lavoratori che abitano in quella zona e che vivono in questa città. Questa è sicuramente un'ulteriore dimostrazione di come le coalizioni borghesi siano alle dirette dipendenze delle grandi multinazionali che fanno profitti sulla testa dei lavoratori! Ecco perchè Alternativa comunista è incompatibile con loro».
  • Inquinamento
  • Salvaguardia ambientale
  • Inquinamento elettromagnetico
  • Michele Rizzi
Altri contenuti a tema
Autonomia differenziata, Michele Rizzi: «La destra affossa il sud e spacca l'Italia in due» Autonomia differenziata, Michele Rizzi: «La destra affossa il sud e spacca l'Italia in due» La nota del segretario provinciale si Sinistra Italiana-Alleanza Verdi/Sinistra
Tavolo per l’ambiente con Timac, enti e comitati Tavolo per l’ambiente con Timac, enti e comitati Invitati all'incontro i rappresentanti del comune di Barletta, della Provincia e della Confindustria
1 Il Nucleo Guardia Ambientale promuove "I veri amici si vedono nel momento del bisogno" Il Nucleo Guardia Ambientale promuove "I veri amici si vedono nel momento del bisogno" Seconda giornata di Sensibilizzazione contro le deiezioni canine e rispetto dell'ambiente
"I veri amici si vedono nel momento del bisogno", un'iniziativa del nucleo guardia ambientale di Barletta Giornata di Sensibilizzazione contro le deiezioni canine e rispetto dell'ambiente
«Sulla questione ambientale a Barletta serve condivisione unanime di intenti» «Sulla questione ambientale a Barletta serve condivisione unanime di intenti» La nota della consigliera comunale di Con, Rosa Tupputi
19 «Introdurre a Barletta il bilancio ambientale» «Introdurre a Barletta il bilancio ambientale» Rociola e Damato favorevoli alla proposta di consiglio comunale monotematico
1 Situazione ambientale "sotto controllo"? Cianci si rivolge ai cittadini Situazione ambientale "sotto controllo"? Cianci si rivolge ai cittadini Il presidente del Comitato Operazione Aria Pulita replica alle affermazioni del primo cittadino in TV
15 Barletta e i dubbi sul parco eolico off-shore: interviene la Commissione Ambiente Barletta e i dubbi sul parco eolico off-shore: interviene la Commissione Ambiente «Concordi nella necessità di coinvolgere attivamente la cittadinanza nella decisione»
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.