Sposalizio della Vergine
Sposalizio della Vergine
Religioni

«Non temete, non lasciatevi rubare la speranza»

La riflessione di don Vito Carpentiere per l'ultima domenica d'Avvento

Dal vangelo secondo Matteo

Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto. Però, mentre stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati». Tutto questo è avvenuto perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: «Ecco, la vergine concepirà e darà alla luce un figlio: a lui sarà dato il nome di Emmanuele», che significa "Dio con noi". Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l'angelo del Signore e prese con sé la sua sposa.

San Matteo, nel suo racconto evangelico, contempla la nascita di Colui che deve venire con lo sguardo di Giuseppe, uomo giusto e timorato di Dio, mentre san Luca lo fa con lo sguardo e il cuore di Maria. E' in un momento di crisi anche Giuseppe che non sa se sposare o no Maria. E il suo discernimento, la sua scelta avviene in un sogno.

Mi piace pensare oggi ai tanti nostri giovani di fronte alla scelta del matrimonio. A quelli, e sono tanti, che vorrebbero sposarsi ma non possono, perché senza lavoro. Ma penso anche a quelli che, pur avendo un lavoro e un amore stabile, hanno quasi paura a decidere. "Non temere": è questa la risposta di Dio, è questo l'annuncio gioioso che il Signore rivolge a tutti oggi. "Non temere: io sono con te": sono le parole che attraversano tutta la storia della salvezza ogni volta che Dio chiama l'uomo a collaborare e a fidarsi di Lui. E oggi lo ripete anche a me, a noi: "Non temere". "Non lasciatevi rubare la speranza" ha detto papa Francesco poco tempo fa rivolgendosi ai giovani, ma idealmente a tutti. E il sogno di Dio abbraccerà anche me.

Buon cammino verso il Natale di Cristo!

[don Vito]
  • Religione
  • Chiesa cattolica
  • Matrimonio
Altri contenuti a tema
Solennità del Corpus Domini: il programma del 2 giugno a Barletta Solennità del Corpus Domini: il programma del 2 giugno a Barletta Dopo la messa, ci sarà la solenne processione eucaristica
“Creare casa”: partecipazione per la Giornata del Ministrante a Barletta “Creare casa”: partecipazione per la Giornata del Ministrante a Barletta Nel Santuario Diocesano Maria SS dello Sterpeto presenti i ministranti di tutta la diocesi
A Barletta la 58^ edizione della Giornata Diocesana del Ministrante A Barletta la 58^ edizione della Giornata Diocesana del Ministrante Appuntamento in programma domani, il programma
Papa Francesco ha dichiarato “Venerabile” la Serva di Dio pugliese Madre Teresa Lanfranco Papa Francesco ha dichiarato “Venerabile” la Serva di Dio pugliese Madre Teresa Lanfranco Il Postulatore della Causa di Beatificazione è Mons. Sabino Lattanzio
Testimoni di Geova, anche a Barletta la commemorazione della morte di Cristo Testimoni di Geova, anche a Barletta la commemorazione della morte di Cristo Il 24 marzo è un giorno speciale per milioni di persone in tutto il mondo
Mercoledì 13 marzo apertura straordinaria per la chiesa di San Gaetano Mercoledì 13 marzo apertura straordinaria per la chiesa di San Gaetano Evento promosso dal centro studi "Barletta in rosa"
40 anni dalla scomparsa di don Peppuccio, il prete barlettano innamorato della Disfida 40 anni dalla scomparsa di don Peppuccio, il prete barlettano innamorato della Disfida Contribuì a innestare il fervore per la rievocazione. «Fu conosciuto amato dai barlettani per il bene che fece»
Festa di Santa Lucia: le celebrazioni a Barletta Festa di Santa Lucia: le celebrazioni a Barletta Mercoledì 13 dicembre la tradizionale processione
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.