Congresso PD febbraio 2012 Mennea
Congresso PD febbraio 2012 Mennea
Politica

MoDem, conferenza stampa di precongresso cittadino

Fortissimo richiamo alla gestione amministrativa morale ed etica. In pdf la bozza di mozione

«Maffei ha scelto di essere di parte in questo congresso». Si apre così l'introduzione del consigliere regionale Mennea alla presentazione della mozione congressuale di MoDem (l'area del Pd che si richiama a Walter Veltroni). Al tavolo dei relatori, oltre allo stesso Mennea: Nicola Ruta e Cosimo Bruno, consiglieri comunali; Bruno Lattanzio, rappresentante provinciale dei Giovani democratici; Rosa Cascella, che ha rifiutato qualche mese fa l'assessorato nella giunta balneare Maffei; Caterina Spadafora, candidata segretaria dal gruppo Modem all'imminente congresso. Maffei, infatti, a pochi giorni del congresso ha deciso di rifugiarsi sotto l'ala protettrice di Francesco Boccia, già sfidante alle primarie pugliesi di Nichi Vendola, uomo vicino a Enrico Letta. Questa scelta di Maffei, la scelta di una parte contro le altre, «creerà qualche problema», continua Mennea.

Sul quadro politico cittadino il gruppo dei veltroniani è molto netto. La giunta definitiva non si fa perché non tornano i conti. «Perché qualcuno ha spostato consiglieri da una lista, creandone una nuova», ad esempio. È chiaro il riferimento alla vicenda di Marcello Lanotte, eletto ne La Buona Politica, e che ha da poco fondato la Lista Emiliano. Così come ci sono consiglieri migrati nel Pd, «perché si aspettano di avere qualcosa in cambio». Anche qua chiarissimo il riferimento a Ventura, Santeramo e Marzocca. Mennea nel suo intervento ha dedicato ampio spazio a una lunga difesa del dimissionario segretario Caputo, a cui in tanti, a suo dire, hanno fatto la guerra sin dal suo insediamento. È dunque necessario «blindare politicamente il congresso». I Modem sono pronti a questo «anche facendo opposizione interna». Per l'amministrazione le parole d'ordine sono: schiena dritta, meritocrazia, giunta politica basata sulla coalizione che si è presentata agli elettori. In sostanza a proposito dei dilemmi che affliggono il tavolo politico per Mennea e i suoi: Sel, e al limite l'Api, avrebbero diritto a conservare l'assessorato, nonostante siano privi di rappresentanza consiliare; mentre la lista Emiliano e i tre consiglieri passati nel Pd (2 da Sel e uno dalla Buona politica) dovrebbero essere esclusi dall'esecutivo cittadino.

I Modem dicono no a doppi incarichi (al momento l'unico esempio è il consigliere comunale/regionale Caracciolo) e forte attenzione alla questione morale. Caterina Spadafora ha poi elencato le priorità amministrative per il gruppo: il PUG come indispensabile strumento di programmazione della città; un rilancio, in linea con la Regione, delle politiche sociali; l'ambiente, e la delocalizzazione delle industrie inquinanti in primo luogo.
7 fotoConferenza dei MoDem
Conferenza stampa del PDConferenza stampa del PDConferenza stampa del PDConferenza stampa del PDConferenza stampa del PDConferenza stampa del PDConferenza stampa del PD
Bozza di mozione area MoDemNota precongressuale del PD
  • Partito Democratico
  • Nota politica
Altri contenuti a tema
10 Cascella: «Il centrodestra non ha i numeri e accusa il PD, diano piuttosto risposte ai cittadini» Cascella: «Il centrodestra non ha i numeri e accusa il PD, diano piuttosto risposte ai cittadini» La nota della capogruppo dem
Ampliamento discarica San Procopio, il Pd: «Ribadiamo ancora una volta il nostro no» Ampliamento discarica San Procopio, il Pd: «Ribadiamo ancora una volta il nostro no» La nota dei dem
22 Dimissioni Cda Bar.S.A., il Pd: «Siamo stati tristemente profetici, l’azienda è ormai un contenitore politico» Dimissioni Cda Bar.S.A., il Pd: «Siamo stati tristemente profetici, l’azienda è ormai un contenitore politico» La nota dei dem
Mancato aumento Tari, il Pd: «Orgogliosi di aver dato il nostro contributo per il bene della comunità» Mancato aumento Tari, il Pd: «Orgogliosi di aver dato il nostro contributo per il bene della comunità» La nota dei dem
Il Pd: «Non aumentare la Tari? È possibile con l'utilizzo degli utili Bar.s.a.» Il Pd: «Non aumentare la Tari? È possibile con l'utilizzo degli utili Bar.s.a.» La nota dei dem
Il Pd: «Barletta bloccata dall’inciucio tra Azione e Fratelli d’Italia e dalle ambizioni dei Tupputi» Il Pd: «Barletta bloccata dall’inciucio tra Azione e Fratelli d’Italia e dalle ambizioni dei Tupputi» La nota dei dem
1 Tra il sindaco Cannito e Marcello Lanotte è scontro sulla Tari Tra il sindaco Cannito e Marcello Lanotte è scontro sulla Tari Botta e risposta social tra primo cittadino e presidente del consiglio comunale
18 Il Pd: «La Barletta del centrodestra, tra tasse che aumentano e privilegi» Il Pd: «La Barletta del centrodestra, tra tasse che aumentano e privilegi» La nota dei consiglieri dem
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.