Barletta dall'alto con le immagini del nucleo droni APR della Polizia locale
Barletta dall'alto con le immagini del nucleo droni APR della Polizia locale
Politica

Legge Gabellone, «quali le ricadute per il PUG?»

Una nota del segretario cittadino di Azione

«La delibera di consiglio comunale, denominata "Liberalizzazione e semplificazione procedurale delle attività economiche (…)", appena approvata accoglie favorevolmente la Legge Regionale che consente, o meglio, asseconda e legittima, un fenomeno già in corso nelle nostre zone D. Ben venga questa normalizzazione e ben vengano anche le opportunità che ne deriveranno. Sarebbe da chiedersi, però, quali ricadute avremo sul processo di formazione del PUG?». A scrivere queste parole è Francesco Boris Giordano, segretario di Azione Barletta.

«È il caso di fare una rapida ricognizione sullo stato dell'arte e magari verificarne la compatibilità con gli indirizzi politici già avviati (e condivisi)? Ciò che lascia perplessi è la disinvoltura con cui si passi da una linea politica ad un'altra. Questa delibera non sembra sia in accordo con la volontà di dotare la Città di un PUG. Sia chiaro che la liberalizzazione è uno dei temi più importanti per lo sviluppo economico di una comunità, ma noi vorremmo che sia programmatica e pianificata.

Lo spirito della Legge Regionale che ricalca la norma nazionale del 2012, non è quello di dire "ora fate quello che volete", ma invece tende a superare quella restrizione dovuta ai Piani Regolatori vecchi come il nostro che intendevano lo sviluppo solo nel senso industriale. Basti guardare ai Piani Regolatori ed ai PUG più recenti per riscontrare che le aree produttive già contengono le indicazioni auspicate dalla Legge. Quindi si comprende che la delibera consentirà di aggiornare le prescrizioni riguardo l'uso, contenute nelle NTA, ma lasciando sostanzialmente invariato il Piano Regolatore.

Questa delibera declina ogni onere e responsabilità all'iniziativa privata, così che chiunque avrà la possibilità, economica soprattutto, potrà decidere quale disegno imprimere ad una parte del nostro territorio.

Non sarebbe il caso di immaginare il disegno futuro e proporre un incontro con i portatori di interessi (proprietari, investitori, categorie sociali, categorie economiche…) perché si scrivano insieme le regole che dovranno trasformare il territorio?

Parliamo di regole perché il timore che abbiamo è che questa delibera ci porti nella confusione, su un terreno di conquiste.

Siamo estremamente convinti che il lavoro svolto per approdare a questa delibera sia nella direzione di offrire una grande opportunità all'economia della nostra città e vorremmo essere altrettanto fiduciosi che il nostro Consiglio colga il senso di questa opportunità e non perda ulteriore tempo per concludere l'iter verso il PUG».
  • Urbanistica
  • Piano Urbanistico Generale
Altri contenuti a tema
Gli Ordini degli Ingegneri chiedono un coinvolgimento per il governo del territorio Gli Ordini degli Ingegneri chiedono un coinvolgimento per il governo del territorio Una lettera congiunta indirizzata alla Regione dopo l'approvazione del Piano Casa
37 Da Piazza Moro all'area mercatale, «alcune idee per Barletta» Da Piazza Moro all'area mercatale, «alcune idee per Barletta» I suggerimenti di un lettore
1 Parco sì, parcheggio no? «Occorre una visione più ampia» Parco sì, parcheggio no? «Occorre una visione più ampia» Una riflessione del perito agrario Dargenio
34 Fa discutere il parcheggio in via Cafiero: se invece lì ci fosse un parco? Fa discutere il parcheggio in via Cafiero: se invece lì ci fosse un parco? La proposta di alcuni giovani professionisti barlettani per il "Parco delle Mura di San Cataldo"
20 «A Barletta occorre una nuova e moderna Pianificazione Urbanistica» «A Barletta occorre una nuova e moderna Pianificazione Urbanistica» La nota del perito agrario Giuseppe Dargenio
ZTL: la nota di  A.P.E. e Barletta Ricettiva ZTL: la nota di A.P.E. e Barletta Ricettiva Il commissario straordinario Alecci ha permesso un incontro con il Comandante della polizia municipale Savino Filannino,l
ZTL a Barletta: ecco le vie interessate ZTL a Barletta: ecco le vie interessate I varchi saranno attivi dal lunedì al venerdì, dalle ore 18 alle 2 di notte; il sabato dalle ore 12 alle 24
3 Rimosse le macerie del cantiere Lidl, ma dove eravamo rimasti? Rimosse le macerie del cantiere Lidl, ma dove eravamo rimasti? A distanza di un anno dall'inizio della vicenda si cerca ancora una soluzione perequativa
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.