Cantina della Sfida
Cantina della Sfida
La città

La politica e le politiche culturali a Barletta

Invito ai prossimi Amministratori della città. «Si crei un sistema turistico-culturale»

Le elezioni amministrative si svolgeranno il 26 e 27 maggio prossimi, quindi quando il periodo estivo è già agli inizi. Poi tra insediamenti ufficiali, nomine nuovi Assessori, siamo in piena estate. Una delle principali richieste dei cittadini ad un sindaco riguardano l'animazione culturale del territorio, soprattutto durante il periodo estivo, in cui ancora di più Barletta sfodera il proprio fascino.

Dunque l'estate barlettana: il valore è plurale perché, come è noto, non solo crea un intrattenimento doveroso per i cittadini che trascorrono l'estate a Barletta, ma anche perché attrae una certa quantità di gente anche, ma non solo, dai centri vicini. Quest'anno non c'è stato nessun evento, se non un'annacquata "Notte bianca", come ormai consueto appuntamento annuale, seguita da alcune critiche e polemiche e il cinema nella piazza d'armi del Castello.

Certo ha anche pesato il mancato appuntamento con la rievocazione della Disfida. Stava diventando parte dell'identità collettiva del territorio. Qualunque Amministrazione dovrà impegnarsi a ridare risalto all'evento storico, ricucendo e rinforzando quei legami creati qualche anno fa. Infatti, le strategie per il turismo non si improvvisano e riguardano l'intera città, intersecando una serie di elementi che devono servire anche a produrre un ritorno economico e d'immagine per il territorio. Parlando di Disfida, non possiamo dimenticare che la Cantina merita una giusta valorizzazione, attrezzando e allestendo spazi, mortificanti, che comunque attraggono visitatori, vista la notorietà internazionale dell'accadimento cui si riferiscono.

È importante anche risolvere i problemi di accessibilità dei luoghi della cultura: al Castello manca un ascensore, ideata in qualche progetto, sia per consentire a tutti di visitare il museo civico, parte del Polo Museale, sia i sotterranei adibiti a spazio mostre; anche la Cantina risulta inaccessibile, visto che il monta scale presente, seppur segnalato, non è funzionante da diverso tempo. Gli eventi culturali sono aumentati negli ultimi anni, ma si riducono per valore. Tutti importanti quali riguardanti la cultura, ma la cittadinanza gradirebbe più qualità e meno quantità, e comunque rivolgendosi sempre alla crescita dell'intero sistema culturale e turistico, e non solo nella spesa fine a se stessa di grosse mostre, dove si sbagliano i tempi e modi di programmazione e pubblicizzazione. Tale discorso richiama sicuramente la valorizzazione del nostro Giuseppe De Nittis (non solo a Padova!).

Un sistema turistico deve coinvolgere tutti: le professionalità, le esperienze, le associazioni culturali, le strutture ricettive del territorio, i lidi privati, i mezzi pubblici, le imprese. Nessuno escluso. Si deve agevolare queste piuttosto di altre non del territorio. Discorso fondamentale, che meriterebbe un ampio approfondimento programmatico, da parte di tutti i candidati, è quello su Canne della Battaglia. Sito archeologico di inestimabile valore; conosciuto in tutto il mondo per la sua storia plurisecolare in grado di attrarre tanti turisti, ma si presenta spoglio dei minimi servizi di accoglienza, inospitale e non accessibile a tutti, mal collegato alla città (solo con automobile). Se si desse il corretto valore al luogo questo potrebbe davvero cambiare le sorti della città. Insomma, migliorare l'offerta della città, che non ha un mare caraibico, ma un lungomare invidiato e desiderato da molti. Da ciò anche la necessità di attrezzare le spiagge libere con i servizi necessari e renderle accessibili ai disabili, ormai parte integrante non solo della cittadinanza attiva, ma anche dei flussi turistici.

Speriamo che la prossima Amministrazione, qualunque sia, prenda a cuore tali temi: sarebbe auspicabile che si assumano impegni concreti già in questa fase; riguardano lo sviluppo economico e qualitativo della città. Sia rinvigorito sempre l'impegno sulla cultura in generale, perno fondamentale della nostra città.
  • Disfida di Barletta
  • Patrimonio culturale
  • Estate barlettana
  • cultura
  • Notte bianca
  • Elezioni amministrative
  • Cantina della Sfida
  • turismo
Altri contenuti a tema
"Il passaggio segreto dei pesci volanti": una recensione del Comitato Dante Alighieri di Barletta "Il passaggio segreto dei pesci volanti": una recensione del Comitato Dante Alighieri di Barletta Nell'opera, Alessandro Masi dimostra la sua vena lirica innovativa
Walter Veltroni a Bisceglie ospite delle Vecchie Segherie Mastrototaro  Walter Veltroni a Bisceglie ospite delle Vecchie Segherie Mastrototaro  Oggi, alle 19.30, l'autore presenta il suo ultimo romanzo “La Condanna”
Ha riaperto i battenti il camping “La Batteria” a Bisceglie con La Pulita e Olì Olà Ha riaperto i battenti il camping “La Batteria” a Bisceglie con La Pulita e Olì Olà Oltre 8 mila metri quadri per camper e roulotte e numerosi servizi, dagli alloggi alle zone ombreggiate
1 Nessuna fermata nella Bat per il treno turistico, la nota delle associazioni di categoria extralberghiere Nessuna fermata nella Bat per il treno turistico, la nota delle associazioni di categoria extralberghiere Barletta Ricettiva, Visit Trani e Arima di Margherita di Savoia si mobilitano con il supporto di AEP
Oggi alle Vecchie Segherie Mastrototaro Ceccarelli presenta "B. Una vita troppo" Oggi alle Vecchie Segherie Mastrototaro Ceccarelli presenta "B. Una vita troppo" In dialogo con Anna Puricella, l'autore parlerà di Silvio Berlusconi
Domani alle Vecchie Segherie Antonella Viola presenta "Il tempo del corpo" Domani alle Vecchie Segherie Antonella Viola presenta "Il tempo del corpo" Appuntamento alle 19:30 per l'evento realizzato in collaborazione con il Rotary Club di Bisceglie
Barletta mon amour, il programma dell'estate barlettana 2024 fino a domenica 1 settembre Barletta mon amour, il programma dell'estate barlettana 2024
Giugno alle "Vecchie Segherie" di Bisceglie sulla scalinata dei lettori con "Stregherie" Giugno alle "Vecchie Segherie" di Bisceglie sulla scalinata dei lettori con "Stregherie" Quattro incontri d’autore sotto le stelle e la serata con i finalisti del Premio Strega
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.