Domenica delle palme
Domenica delle palme
Religioni

La domenica delle Palme tutti in piazza

Largo Ariosto, contenitore di fede

Come ogni domenica delle Palme, la parrocchia Sacra Famiglia di Barletta, organizza una particolare processione in piazza Largo Ariosto. È nella domenica De Passione Domini (della Passione del Signore) che il Cammino Neocatecumenale, della su citata parrocchia, consegna "le palme" ad alcuni "fratelli" come segno del Cristiano. In questo giorno infatti la Chiesa ricorda il trionfale ingresso di Gesù a Gerusalemme in sella ad un asino, osannato dalla folla che lo salutava agitando rami di palma (cfr. Gv 12, 12-15). La folla, radunata dalle voci dell'arrivo di Gesù, stese a terra i mantelli, mentre altri tagliavano rami dagli alberi di ulivo e di palma, abbondanti nella regione, e agitandoli festosamente gli rendevano onore.

I rami della palma inoltre, non solo hanno il significato del trionfo, dell' acclamazione e della regalità, ma simboleggiano anche la forza del cristiano che, come la palma agitata dal vento non si spezza mai, così anche il cristiano dovrebbe avere la stessa forza di resistere alle intemperie. Dopo la consegna delle palme, si procede in processione fino alla chiesa dove inizia la messa in cui la lettura della Passione viene letta da tre persone che rivestono la parte di Cristo (letta dal sacerdote), dello storico e del popolo. Durante la messa vengono benedetti i rami di ulivo, simbolo di pace, che poi verranno scambiati tra parenti e amici.
Sembra che i rami di ulivo siano stati introdotti nella tradizione popolare, a causa della scarsità di piante di palma presenti, specialmente in Italia. Ad ogni modo un'antica antifona gregoriana canta: «Pueri Hebraeorum portantes ramos olivarum obviaverunt Domino» ("Giovani ebrei andarono incontro al Signore portando rami d'ulivo").

Insomma tutta la circoscrizione Patalini-Borgovilla segue l'evento o andando in processione o, come si faceva un tempo, stando sui balconi su cui si vedono delle bellissime lenzuola che vogliono indicare il rispetto che le donne di casa danno nei confronti della processione, dando un tono solenne proprio come se si stesse assistendo all'entrata di Gesù a Gerusalemme.
  • Religione
  • Largo Ariosto
  • Pasqua
Altri contenuti a tema
“Creare casa”: partecipazione per la Giornata del Ministrante a Barletta “Creare casa”: partecipazione per la Giornata del Ministrante a Barletta Nel Santuario Diocesano Maria SS dello Sterpeto presenti i ministranti di tutta la diocesi
A Barletta la 58^ edizione della Giornata Diocesana del Ministrante A Barletta la 58^ edizione della Giornata Diocesana del Ministrante Appuntamento in programma domani, il programma
Papa Francesco ha dichiarato “Venerabile” la Serva di Dio pugliese Madre Teresa Lanfranco Papa Francesco ha dichiarato “Venerabile” la Serva di Dio pugliese Madre Teresa Lanfranco Il Postulatore della Causa di Beatificazione è Mons. Sabino Lattanzio
Pasqua in Puglia, i ristoranti già sold-out per i pranzi di famiglia Pasqua in Puglia, i ristoranti già sold-out per i pranzi di famiglia La maggior parte propone un menù fisso, ma c'è chi offre la possibilità di ordinare alla carta
Pace, speranza, rinascita: Buona Pasqua ai lettori di BarlettaViva Pace, speranza, rinascita: Buona Pasqua ai lettori di BarlettaViva Che sia un giorno benedetto dalla luce. Gli auguri dalla redazione del Viva Network
Si rinnova a Barletta il rito della secolare Processione di Pasqua Si rinnova a Barletta il rito della secolare Processione di Pasqua Nella mattina di Pasqua si svolgerà la Processione Eucaristica di Pasqua di mezzogiorno dalla Chiesa di San Giacomo Maggiore
Triduo Pasquale, le celebrazioni presiedute dal vescovo D'Ascenzo Triduo Pasquale, le celebrazioni presiedute dal vescovo D'Ascenzo In cattedrale a Barletta la celebrazione della messa di Pasqua
Testimoni di Geova, anche a Barletta la commemorazione della morte di Cristo Testimoni di Geova, anche a Barletta la commemorazione della morte di Cristo Il 24 marzo è un giorno speciale per milioni di persone in tutto il mondo
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.