Canale H
Canale H
Politica

Canale H, rilasciata l'autorizzazione sismica per i lavori

Il consigliere Caracciolo: «Finalmente si potrà procedere con la cantierizzazione dell’opera»

"La provincia di Barletta-Andria-Trani ha rilasciato l'autorizzazione per la realizzazione di opere in zona sismica utile per il via ai lavori per la riqualificazione del canale H. Si chiude l'iter burocratico, finalmente si potrà procedere con la cantierizzazione dell'opera". Ad annunciarlo è il presidente del gruppo PD in Regione Filippo Caracciolo.

"Con il rilascio di questa autorizzazione - afferma Caracciolo - l'ufficio tecnico del comune di Barletta potrà convocare il consorzio aggiudicatario dei lavori che, a sua volta, potrà procedere in breve tempo con la cantierizzazione. L'invito al dirigente è a procedere al più presto alla convocazione del consorzio in modo tale da permettere il rispetto del cronoprogramma".

"Il definitivo passo in avanti compiuto - afferma Caracciolo - rappresenta per me motivo di grande soddisfazione e orgoglio. Come noto, i fondi da utilizzare per il risanamento del canale H sono riconducibili ai 7.5 milioni destinati alla città di Barletta nell'ambito di un accordo di programma tra Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del mare, il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e la Regione Puglia per la riqualificazione costiera della provincia BAT. Tale accordo fu siglato nel 2016 e da allora per ben due volte è stato necessario un mio intervento per evitare che i fondi fossero perduti a causa delle inadempienze delle amministrazioni comunali".

"L'opera che sarà realizzata migliorerà la qualità delle acque balneabili grazie al trattamento delle acque di prima pioggia. Si tratta di un passaggio fondamentale per la valorizzazione della Litoranea di Ponente che - conclude Caracciolo -potrà così diventare il fulcro dell'offerta turistica della città".
  • Filippo Caracciolo
  • canale H
Altri contenuti a tema
1 Caracciolo: «Da lunedì 3 ottobre il rifacimento del manto stradale a Barletta» Caracciolo: «Da lunedì 3 ottobre il rifacimento del manto stradale a Barletta» Gli interventi sono finanziati dalla Regione Puglia nell’ambito del progetto Strada x strada
33 Caracciolo: «Rendiamo più veloce l’approvazione dei PUG» Caracciolo: «Rendiamo più veloce l’approvazione dei PUG» Proposta di legge per eliminare la fase del Documento programmatico preliminare
6 «Un risultato da cui trarre spunto per ripartire» commenta Caracciolo «Un risultato da cui trarre spunto per ripartire» commenta Caracciolo Le dichiarazioni del presidente del gruppo PD in Regione dopo la sconfitta del centrosinistra
Caracciolo: «Nuove tariffe per le strutture sanitarie e sociosanitarie» Caracciolo: «Nuove tariffe per le strutture sanitarie e sociosanitarie» «Grazie al presidente Emiliano e all’assessore Rocco Palese per questo intervento tempestivo e utile per far fronte all’aumento dei costi»
Confronto sul nuovo Piano Casa della Regione Puglia Confronto sul nuovo Piano Casa della Regione Puglia Caracciolo: «L’edilizia è il comparto che offre maggiori garanzie alle casse comunali e per questo motivo, va tutelato»
1 Caracciolo, Pnrr: «Correzioni vanno fatte, ma i progetti già partiti devono essere completati» Caracciolo, Pnrr: «Correzioni vanno fatte, ma i progetti già partiti devono essere completati» «È assurdo anche solo immaginare di rimodulare il Pnrr»
1 Caracciolo: «Persi 70mila euro bando pulizia aree pubbliche» Caracciolo: «Persi 70mila euro bando pulizia aree pubbliche» La nota del consigliere del PD: «Un sindaco non può permettersi di continuare a non accorgersi mai di nulla»
10 Rifiuti, revocato il finanziamento per l'impianto di via Andria Rifiuti, revocato il finanziamento per l'impianto di via Andria Le opposizioni domani hanno convocato una conferenza stampa a seguito del consiglio monotematico su Bar.S.A.
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.