Calcio Palla
Calcio Palla
Associazioni

Barletta, povero pallone

Anche il calcio in crisi

Tempo di crisi, anche per il mondo del calcio, che da sempre naviga nell'oro in ogni ordine di serie. L'economia e i costi onerosi non sempre permettono alle società di arrivare indenni a fine campionato. Troppi sono gli oneri che presidenti e dirigenti devono affrontare e combattere per rimanere dignitosamente in corsa. I giocatori troppo spesso vengono incontro alle loro dirigenze posticipando il pagamento dei loro esigui stipendi, ma non sempre la situazione è sostenibile.

In puglia la situazione si è purtroppo ripetuta più volte: questo spiacevole inconveniente è capitato a Gallipoli in serie B dove i giocatori hanno protestato contro la società nella partita contro il Grosseto, in seconda divisione a Brindisi e a Manfredonia. Anche le cosiddette serie minori, in cui le società comunque devono affrontare costi meno esosi, sono state colpite dalla sindrome del "pallone bucato": non lontani nel tempo sono gli esempi di Francavilla Fontana e di Bitonto, dove i giocatori sono in sciopero perché abbandonati al proprio destino.

Non se la passano meglio i dirigenti del Barletta: ad inizio stagione i biancorossi della seconda divisione sono stati penalizzati di un punto proprio per i ritardi nei pagamenti, ma fortunatamente tutto si è risistemato e ora la società può prepararsi ad affrontare al meglio la corsa play-off. Ma per quanto tempo tutto ciò sarà possibile? A Barletta regna sempre l'incertezza, la dirigenza vorrebbe nuovi nomi accanto ai soliti noti e vorrebbe un impegno maggiore del Comune. Nella speranza che in estate tutto vada per il meglio.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Calcio
  • Economia
  • Crisi economica
Altri contenuti a tema
Tre gol, tre punti del Barletta dei giovani, con tanto di allungo in classifica Tre gol, tre punti del Barletta dei giovani, con tanto di allungo in classifica Marangi, Nannola e Cafagna trascinano i biancorossi contro un combattivo Canosa
1 Insulti alla speaker di Barletta. La solidarietà non basta più. Insulti alla speaker di Barletta. La solidarietà non basta più. È ora che chi sbaglia paghi: distinguiamo il tifo sano dall’idiozia
Barletta:  altro giro, altro poker Barletta: altro giro, altro poker I biancorossi schiantano quasi di inerzia anche il Borgorosso Molfetta
Mercato azionario: effetto Metaverso, occhi puntati sui titoli della virtual reality Mercato azionario: effetto Metaverso, occhi puntati sui titoli della virtual reality Le conseguenze economiche delle nuove tecnologie
Emergenza Covid, si fermano ufficialmente i campionati regionali Emergenza Covid, si fermano ufficialmente i campionati regionali La decisione del comitato pugliese della Lega Nazionale Dilettanti
Borsa e investimenti: attenzione a cambio euro-dollaro, petrolio e inflazione Borsa e investimenti: attenzione a cambio euro-dollaro, petrolio e inflazione Un approfondimento sul tema
In arrivo il terzo memorial per Ruggiero Napoletano In arrivo il terzo memorial per Ruggiero Napoletano In arrivo la terza edizione del concorso calcistico in ricordo del giovane calciatore barlettano, scomparso all’età di 15 anni
Irene Divittorio approda in Nazionale Irene Divittorio approda in Nazionale La giovane calciatrice barlettana continua a stupire: arriva anche la convocazione in nazionale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.